La nostra storia

guanti
UN GIORNO DEVI ANDARE

Nella vita del motociclista ci sono giornate di sole, con l’odore d’olio e il frastuono della velocità. Giorni indimenticabili, quando le ragazze si fermano a guardare. E poi giornate per fermarsi, scrollarsi di dosso il superfluo e ripartire.

IL PILOTA

Pioggia o sole battente, non importa. Marco Lugato è in sella dall’età di 14 anni e il suo primo amore è il fuori strada. Tra fango, ghiaia e sudore, spicca i primi salti alle gare di enduro. E atterra sulla pista, la sua nuova passione.

0
mdf_wall
IL PILOTA

Negli anni Ottanta, Marco è sempre in prima fila alle gare su strada. Qualche ammaccatura di troppo lo porta a inseguire la velocità da un’officina, armato di flessibile, saldatore e la tenacia che lo distingue.

IL DESIGNER

Una linea impalpabile divide lo statico dal dinamico. Una linea senza nome che segue il ritmo dell’essenza. Marco la insegue di notte, lasciata la città in sella alla moto. La ritrova solo al ritorno nel suo laboratorio, con la precisione dei pensieri ben oliati e il sudore che lava via ogni eccedenza.

01a
10
IL MECCANICO

Musica e meccanica hanno molto in comune. Marco ha sempre “accordato” moto, prima di guidarle. Dal 2004 al 2008 lavora in una concessionaria, dove raffina la sensibilità per le note bicilindriche. Qui nascono le prime special e in garage, da allora, è tutta un’altra musica.

NASCE UNA STELLA, DI FERRO

Il lusso di una pausa e la scelta di correre solo. Marco inizia l’avventura da un piccolo garage di provincia a Mogliano Veneto. Il primo rombo è una una Guzzi Scrambler. Sulla sua scia nasce un marchio, una squadra e uno stile controcorrente, lo stile Di Ferro.

03
7-2
LE MOTO STORICHE

Ispirata a una donna di Pesaro, terra di motori, questa café racer esalta la meccanica bavarese di una BMW R65. Il cuore massiccio contrasta col retro scarno, mentre il telaio è modificato per ospitare la sella artigianale. La primadonna del garage Di Ferro.

INSTANT CLASSIC

L’estetica classica è diretta, disadorna, proporzionata. Crea ordine nel caos. Alla vocazione motociclistica, Di Ferro risponde con un ritorno alle origini “garagistiche” delle special. Un mezzo esclusivo e discreto da guidare tutti i giorni. Intuitivo e caldo, come la passione che la anima.

2
LE NUOVE MOTO, DI FERRO

I nuovi esemplari della scuderia Di Ferro rielaborano in chiave contemporanea gli archetipi della motocicletta custom: bobber, flat-tracker e scrambler. Un telaio moderno ed elementi naturali. Allumino e pelle, nient’altro.

8
VIENI VIA CON ME

Parliamo di queste moto. Cosa c’è dietro la loro essenzialità? Il savoir faire italiano che unisce artigiani, appassionati e sportivi intorno a un’idea di bellezza. Un giorno capisci che devi seguirla. È istintivo, come guidare una moto Di Ferro.

me